Come smaltire imballi e carta da regali di Natale

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn

Ah, gennaio: il Natale è passato, le feste sono ormai alle spalle e a noi non restano che una serie di pranzettini e cenette da smaltire tramite un sano allenamento.

A dirla tutta, però, i panettoni non sono l’unica cosa che ci troviamo a dover smaltire: infatti dopo il 25 dicembre tutti i rispostigli di casa risultano invasi da scatole, carte e packaging di decorazioni, regali e pacchi di Natale.

Carta, plastica e polistirolo che non possono restare a lungo nelle nostre abitazioni, pena la creazione di disordine e sporcizia in ogni angolo della propria abitazione.
Ma come liberarsi in maniera efficace di tutti questi oggetti?
Come smaltire imballi e carta dei regali di Natale?

Nel corso della nostra guida vedremo come smaltire responsabilmente ogni tipologia di imballaggio, e insieme con i nostri 4 consigli per un Natale Eco-Friendly potrete dare vita festività 100% ecosostenibili.

Separare i materiali

Spesso capita di imbattersi in imballaggi composti da diversi materiali: plastica, polistirolo, carta e talvolta anche alluminio possono mischiarsi in base al pacco in esame.

Il primo passo per smaltire ogni packaging in maniera ecocompatibile è dunque ovviamente quello di separare in maniera ordinata i vari elementi: senza questo step risulta infatti impossibile procedere a una raccolta differenziata nel vero senso del termine.

Distinguiamo quindi tra carta, cartone, plastica e alluminio, e disponiamo tutto all’interno di sacchi separati per una raccolta responsabile. Occhio però a non farsi prendere la mano: procedere a una pulizia radicale degli ambienti di casa porta infatti ad eliminare una serie di oggetti che non usiamo più in maniera indiscriminata.

Pensateci bene: chi di voi dopo Natale non ha mai visto una serie di sacchi pieni di imballaggi, ma anche decorazioni, luci e alberi artificiali buttati in un angolo della strada?

Dare vita a festività ecosostenibili non significa solamente effettuare la raccolta differenziata, ma anche fare attenzione agli oggetti che potremmo riutilizzare o riciclare. Diamo quindi un’occhiata attenta a tutte le cose che potremmo riutilizzare, evitando così uno spreco indiscriminato.

Carta da imballaggio

Molti non ci fanno caso, ma spesso la carta da imballaggio dei regali non risulta così malridotta. Se chi ha ricevuto il regalo ha infatti avuto l’accortezza di scartarlo con eleganza, la carta stessa può essere riutilizzata per i doni del Natale successivo.

E se le grafiche non sono caratterizzate da renne, fiocchi di neve o simboli natalizi in generale, buona notizia: potremo riutilizzare queste carte anche per fare i regali durante qualsiasi periodo dell’anno.

Scatole e scatoloni

Le scatole e gli scatoloni dei regali vengono spesso fatti a pezzi, e in questo caso è sicuramente meglio riciclarli nella carta.

Ma quando invece le scatole vengono preservate, potremmo sfruttarle come pratico contenitore dove riporre tutti gli oggetti che non trovano spazio in casa e, perché no, anche qualche regalo indesiderato.

In fondo quando ci troviamo a fare ordine e riporre tutto in spazi appositi come il self storage, la prima cosa di cui abbiamo bisogno sono proprio le scatole: perché non riutilizzarne qualcuna dei pacchi regalo?

I regali indesiderati: tutti da restituire?

Tra le cose che ci capita di ricevere a Natale, purtroppo molti sono regali indesiderati che non fanno centro sui nostri gusti.
Ma è veramente necessario restituire in negozio tutti questi doni?

Indagini attuali mostrano che 1 italiano su 4 ricicla o rivende i regali di Natale indesiderati, una tendenza che porta quindi a valorizzare anche oggetti per noi non particolarmente utili o piacevoli.

Rivendere un regalo indesiderato ci permette infatti di guadagnare un credito che possiamo spendere in qualcosa che preferiamo, mentre tramite il riciclo possiamo di fatto risparmiare sui regali da fare.

Ovviamente il riciclo e la rivendita possono richiedere qualche settimana o mese per essere portati a buon fine: in nostro soccorso, in questo caso, vengono i magazzini temporanei come il self storage che ci permetteranno di conservare i regali per tutto il tempo necessario.

Decorazioni natalizie: spesso ancora valide       

Se c’è una cosa che non passa mai di moda sono le decorazioni natalizie. Palle di Natale, ghirlande, fiocchi di neve e lucine a led sono infatti sempre riutilizzabili, al punto che buttarle dopo le festività è quasi sempre una pessima scelta.

Verificate solo lo stato di conservazione delle decorazioni a led e degli altoparlanti, ricordando che in caso di guasto o malfunzionamento questi oggetti andranno smaltiti come rifiuti elettronici.

Il self storage: la soluzione perfetta per riporre regali e decorazioni

Se hai bisogno si uno spazio dove riporre regali e decorazioni, il self storage rappresenta la scelta perfetta per le tue esigenze.
Gli spazi di archiviazione temporanea offrono infatti una serie di vantaggi notevoli rispetto ai tradizionali magazzini, soprattutto per quanto riguarda l’elasticità del servizio (che, ad esempio, non comporta necessariamente la sottoscrizione di un affitto pluriennale).

Quando si tratta di self storage, gli Hotel delle Cose di Casaforte offrono un servizio completo che li rende particolarmente comodi per ogni necessità.
Progettati per soddisfare tutte le esigenze di spazio temporaneo, infatti, gli Hotel delle Cose offrono una vasta gamma di spazi, da 2 a 120 metri quadrati, ciascuno fornito di sistema di videosorveglianza e allarme per offrire la massima sicurezza.

Inoltre il personale qualificato è sempre a disposizione per fornire consigli pratici su come sfruttare al meglio ogni centimetro di spazio, e, al variare della merce da depositare, si ha la possibilità di passare a un box più grande, o più piccolo, quando necessario, avendo così la certezza di pagare solo per lo spazio effettivamente utilizzato e per il tempo necessario.

Con la presenza degli Hotel delle Cose nelle principali città italiane, è facile trovare un centro vicino alla propria residenza: contatta il personale e vieni a trovarci per testare con mano la qualità del nostro servizio.

Invia subito la tua richiesta