Mercato immobiliare 2023: il punto di metà anno

Facebook
Twitter
LinkedIn

Come sta andando il mercato immobiliare in questo 2023? A fronte di diversi mutamenti dello scenario economico e finanziario, sono state numerose le previsioni poi sconfessate che prevedevano un miglioramento o peggioramento delle vendite nel mercato immobiliare.

Arrivati a metà anno, però, possiamo dirlo con certezza: l’andamento è stato caratterizzato da un aumento del valore degli immobili, con conseguenze importanti per l’intero settore.

Se vuoi scoprire più nel dettaglio le performance registrate dalle principali città, continua a leggere il nostro articolo.

I fattori che hanno determinato l’aumento del valore degli immobili nel mercato immobiliare 2023

All’interno di uno scenario economico mutevole, il mattone nel 2023 è diventato sempre più una sorta di bene rifugio. Questo trend ha quindi portato a un deciso aumento del valore degli immobili, che in quasi tutte le città italiane hanno raggiunto valori mai visti in precedenza.

Se da un lato questo aspetto ha favorito i proprietari di immobili, dall’altro ha inevitabilmente rallentato in parte l’andamento delle compravendite.
Intendiamoci: non tutte le città hanno registrato valori di vendite in calo, con molti capoluoghi di provincia che al contrario hanno mostrato una performance sostanzialmente positiva.

Tenuto a mente questo principio, andiamo ad osservare i numeri globali del mercato.

I numeri globali del mercato immobiliare 2023.

Ma veniamo ai numeri esatti del calo del mercato immobiliare 2023.

Un primo trend negativo era già stato registrato nell’ultimo trimestre del 2022, quando tra settembre e dicembre si era registrato un calo del 2,1%. Nel primo trimestre 2023, tuttavia, la performance ha registrato un -8,3% e la previsione per la fine del 2023 è di un calo complessivo del 10,7%.

Il trend negativo, tuttavia, dovrebbe risultare meno evidente per le seconde case, con un calo contenuto in un 2,5% per le transazioni tra privati e del 7,7% tra imprese.

L’andamento del mercato immobiliare 2023 città per città

Vediamo ora più nel dettaglio l’andamento del mercato città per città.

Partiamo da un dato positivo: non tutte le città hanno effettivamente registrato un calo.

Torino (+3,26%), Bologna (+2,88%), Palermo (+2,11%) e Bari (+1,14%) hanno infatti registrato un incremento delle compravendite, tanto tra privati quanto tra aziende.

Altre città invece hanno registrato un calo più o meno marcato: Napoli (-14,9%) in testa, seguita da Firenze (-5,28%), Milano (-3,74%),  Roma (-2,09%) e Verona (-1,45%) hanno tutte registrato una performance negativa, in grado di incidere in maniera decisiva sul mercato.

A Napoli risulta particolarmente marcato il calo delle compravendite tra privati (26, 52%), mentre più ridotto ma comunque evidente è anche il calo delle compravendite tra aziende (21,82%).

A Milano invece è proprio la performance delle compravendite aziendali a trascinare il trend negativo (-16%), mentre più ridotto è il calo tra privati (-7,3%).

Mercato immobiliare e aumento dei prezzi nelle principali città italiane

L’alto numero di compravendite sfumato per mutuo negato testimonia un dato incontrovertibile: le famiglie italiane necessiterebbero di maggiore spazio per le proprie abitazioni. A fronte di questa esigenza, però, si deve registrare una tendenza a un aumento deciso dei prezzi nelle maggiori città italiane.

Il costo sempre più elevato di affitti e immobili, infatti, rende sempre meno a portata delle famiglie la possibilità di espandere i propri orizzonti trovando maggiore spazio in abitazioni più grandi.

Quali soluzioni offre quindi il mercato per trovare spazio aggiuntivo per le proprie cose senza dover sostenere i costi di acquisto o affitto di una nuova abitazione?

Hotel delle Cose, la soluzione Casaforte per le tue esigenze di spazio aggiuntivo

Se stai cercando uno spazio aggiuntivo per la tua abitazione ma non vuoi effettuare un investimento immobiliare, gli Hotel delle Cose sono la scelta perfetta per le tue esigenze.

Il self storage di Casaforte ti permetterà infatti di archiviare in tutta sicurezza i tuoi oggetti cari: ogni box è protetto da sistema di allarme e videosorveglianza attivo h24, e il personale qualificato è sempre a tua disposizione per fornirti materiale da imballaggio ad alta resistenza per proteggere tutti i tuoi oggetti.

Gli Hotel delle Cose sono in grado di garantire uno spazio fresco e asciutto, proteggendo ogni scatolone da agenti atmosferici, umidità e muffe potenzialmente in grado di danneggiare il contenuto in maniera irreparabile.

Gli Hotel delle Cose sono distribuiti presso le maggiori città italiane: scopri il centro più vicino alla tua residenza e contatta il personale per maggiori informazioni

Invia subito la tua richiesta