Bonus Casa 2023: tutte le agevolazioni e come usufruirne

Facebook
Twitter
LinkedIn

I Bonus Casa rappresentano un’opportunità da non perdere quando si ha intenzione di intraprendere lavori di riqualificazione per la propria abitazione.

Ogni anno però questi aiuti statali subiscono variazioni più o meno grandi che possono avere un impatto anche decisivo sulle scelte degli italiani: alcuni infatti prendono in considerazione l’idea di effettuare determinate opere proprio in base alle opportunità specifiche offerte dal bonus.

Quali sono quindi le principali novità introdotte?

Scopriamo nel corso del nostro articolo i dettagli del Bonus Casa 2023, tutte le agevolazioni previste e come usufruirne.

Le principali novità del Bonus Casa 2023

Rispetto all’anno appena trascorso, il Bonus Casa presenta interessanti novità che vanno a coinvolgere diverse aree di intervento: vediamole insieme.

Superbonus al 90%

Il Superbonus è stato confermato, ma per il 2023 scende al 90%. In realtà è importante sottolineare come per le abitazioni unifamiliari sia ancora valida la soglia del 110% (fino al 31 marzo 2023, a patto che almeno il 50% dei lavori sia stato portato a termine entro settembre 2022).

All’elenco delle eccezioni si aggiungono i comuni colpiti da eventi sismici, che ancora potranno usufruire del bonus 110.

Buono acquisto case green

Novità importante per il 2023 è la presenza di un’agevolazione dedicato all’acquisto di case green. Ma cosa si intende esattamente per bonus per acquisto case green?

In sostanza, si tratta di una detrazione del 50% a fronte dell’acquisto effettuato oltre il 31 dicembre 2023 di abitazioni in classe energetica A o B ai sensi della normativa vigente.

Bonus barriere architettoniche

Già previsto in passato, ma prorogato fino al 2025, il bonus barriere architettoniche prevede una riduzione del 75% delle spese sostenute per eliminare gli ostacoli alla mobilità all’interno degli edifici. Il bonus, è bene sottolinearlo, copre anche l’installazione di impianti di automazione come gli ascensori, e lo smaltimento dei vecchi impianti.

Bonus mobili

Il Bonus mobili 2023 prevede la detrazione del 50% per l’acquisto di mobili ed elettrodomestici in classe A (per i forni, in classe A+). C’è però un tetto di spesa su cui calcolare la detrazione, e se in origine si prevedeva un calo dai 10000 euro dell’anno precedente ai 5000 previsti per quest’anno, la soglia finale su cui si attesta il bonus 2023 è di 8000 euro. Per usufruire di questo bonus, inoltre, è importante ricordare la necessità di completare i lavori di ristrutturazione della propria abitazione entro il 2024.

Bonus prima casa under 36

Il Bonus prima casa under 36 prevede importanti sgravi fiscali per i giovani che decidono di acquistare la propria prima casa.

Le condizioni da rispettare sono acquistare una casa entro il 31/12/2023, avere un’età inferiore a 36 anni e un ISEE non superiore alla soglia dei 40mila euro: in questo caso è possibile usufruire di tutte le agevolazioni previste dal governo.

Esenzione IMU case occupate

Un’altra novità introdotta dalla Manovra 2023 è l’esenzione dell’IMU (Imposta Municipale Unica) per i proprietari di case che hanno denunciato l’inutilizzabilità e l’indisponibilità del proprio immobile in quanto occupato abusivamente.
L’esonero totale tuttavia è previsto solamente per chi ha effettuato una denuncia presso l’autorità giudiziaria.

Bonus prorogati

Accanto ai bonus novità del 2023, troviamo anche una serie di bonus prorogati quali ad esempio:

Ecobonus casa 2023

Sono regolarmente previste detrazioni del 50% e del 60% per gli interventi di efficientamento energetico del proprio edificio, come il rifacimento del tetto o la sostituzione degli infissi, ma anche le tende da sole

Sismabonus 2023

Anche nel 2023, gli interventi mirati alla messa in sicurezza degli edifici ubicati in zone sismiche verrà coperta da agevolazione fiscale.

Precisamente, si tratta un bonus di massimo 96000 euro per ogni unità immobiliare, che copre fino al 50% della spesa sostenuta per ciascun edificio e fino al 70% per le abitazioni plurifamiliari.

Bonus verde 2023

Fino al 31 dicembre 2024 sono confermate le detrazioni del 36% per chi sistema le parti verdi e i giardini della propria abitazione.

Bonus acqua potabile

Con il bonus acqua potabile il beneficiario potrà godere di un credito di imposta pari al 50% della spesa per l’acquisto e l’installazione dei sistemi di filtraggio, mineralizzazione, raffreddamento e addizione di anidride carbonica, fino a un massimo di 500€

Bonus affitti giovani

Viene confermato anche il bonus per aiutare i più giovani con gli affitti per età comprese tra i 20 e i 31 anni non compiuti, con un reddito complessivo non superiore a 15.493,71 euro, entro un limite massimo di 2000 euro per i primi 4 anni.

Hotel delle Cose, il posto dove ospitare i tuoi arredi durante i lavori

Se hai intenzione di approfittare di uno dei bonus sopra citati, ed effettuare lavori di rivalutazione per il tuo stabile, potresti avere bisogno di uno spazio di deposito temporaneo per i tuoi arredi da interno e da esterno.

Con gli Hotel delle Cose hai a disposizione spazi di self storage che vanno da un minimo di 2 fino a un massimo di 120 mq e oltre, per tutte le esigenze private o professionali.

Ogni box è protetto da sistema di videosorveglianza attivo h24, e potrai accedere autonomamente al tuo spazio grazie a un codice pin personalizzato.

Gli Hotel delle Cose sono distribuiti presso i maggiori centri italiani: contattaci per scoprire quello più vicino a te.

Invia subito la tua richiesta