Studenti fuori sede: come affittare l’appartamento per il periodo estivo

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn

Per lo studente fuori sede la scelta del giusto appartamento si rivela fondamentale non solo per motivi di praticità e gestione della vita quotidiana, ma anche per vivere positivamente la propria esperienza di studio lontano da casa.

Spesso quindi, pur di avere un appartamento in una zona centrale a due passi da pub e locali, vicino ai servizi e magari anche alle università, gli studenti non esitano a cercare case anche un po’ più costose, ma in grado di offrire il giusto comfort.

Questi appartamenti, però, diventano particolarmente onerosi da gestire soprattutto nei mesi estivi quando, finita la sessione di esami, lo studente fuori sede tende a tornare a casa per poi girare per il mondo e godersi le vacanze.

Come rendere più sostenibile la spesa, quindi, affittando il proprio appartamento per i mesi estivi?

Iscriversi ai gruppi di studenti

Iscriversi ai principali gruppi di studenti sui canali social risulta fondamentale per trovare persone disposte ad affittare il nostro appartamento per i mesi estivi.

Questi gruppi, infatti, garantiscono un’ottima visibilità grazie alla quale il più delle volte non è poi tanto difficile trovare persone potenzialmente interessate alla nostra sistemazione.

Per molti ragazzi che, in effetti, giunta la fine della sessione d’esami non vedono l’ora di tornare a casa, ce ne sono altrettanti che desiderano visitare una città come turisti per il periodo estivo.

Questi ragazzi, ovviamente, sono molto propensi all’uso dei canali social e qui potranno trovare la nostra inserzione, che risulterà tanto più efficace quanto meglio realizzata.

Creare inserzioni di qualità

La creazione di un’inserzione di qualità è fondamentale per ottenere maggiore visibilità e interesse per il proprio appartamento.

Certo la vita dello studente è caotica, e raramente le stanze sono impeccabili e in perfetto ordine. Ma per meglio affittare un appartamento occorre fare qualche sforzo: fate le pulizie generali e mettete in ordine tutto quanto.
Poi munitevi di smartphone e tanta pazienza: cercate la luce migliore e fate foto di alta qualità.

Non limitatevi a curare esclusivamente l’aspetto visuale: anche il testo ha la sua importanza, soprattutto per quanto riguarda le informazioni pratiche.

Tutto deve essere molto chiaro e privo di fraintendimenti, affinchè chi si imbatte nell’annuncio possa capire facilmente informazioni fondamentali come locazione dell’immobile, piano dell’appartamento, numero di locali e metri quadri, numero di bagni ed eventuali servizi con i mezzi di comunicazione.

Farete risparmiare molto tempo a persone alla ricerca di informazioni certe, ma al tempo stesso lo risparmierete a vostra volta evitando di rivolgervi a persone solo vagamente intenzionate ad affittare.

Spiegare il regolamento

Spiegare bene il regolamento condominiale potrà sembrare un passo quasi irrilevante per l’affitto di un appartamento. E in effetti, pur di affittare facilmente, si potrebbe quasi passare velocemente su questo punto.

Ma c’è un aspetto da considerare: dopo il periodo estivo, l’appartamento tornerà fondamentale per la nostra vita da studente, così come i rapporti di buon vicinato.

Di conseguenza, spiegare molto bene tutti i dettagli relativi al regolamento condominiale diventa fondamentale per evitare problemi con altri inquilini in seguito, e garantirsi una convivenza pacifica per i mesi a venire.

Valutare la scelta relativa agli oggetti d’arredo

L’arredo costituisce una parte importante di un appartamento, in grado di rendere la casa più attraente e pratica facendo quindi la differenza nella scelta di una casa piuttosto che di un’altra.

D’altro canto, però, gli oggetti d’arredo costituiscono anche qualcosa di molto personale per chi vive quotidianamente una casa.

Alcuni hanno un forte valore materiale, altri sentimentale, fatto sta che molti di questi oggetti hanno un’importanza notevole per i proprietari, che non sempre (anzi quasi mai) sono disponibili a lasciarli per qualche mese in balia di sconosciuti.

Oltre a questo, eliminando una parte degli oggetti d’arredo è possibile rendere gli ambienti più ariosi e spaziosi, e dunque attraenti per potenziali inquilini (anche temporanei).

Non molti studenti, però, sono pronti a liberarsi degli oggetti cari o a effettuare un mini trasloco solo per i mesi estivi, e quindi la domanda sorge lecita: come fare per mettere al sicuro i propri oggetti senza sforzo e liberare l’appartamento per chi arriva?

Hotel delle Cose di Casaforte: la risposta giusta per chi ha esigenze di spazio temporanee

Per gli studenti con esigenze temporanee di maggiore spazio, gli Hotel delle Cose di Casaforte rappresentano una scelta sicura, comoda e pratica.

Distribuiti presso le maggiori città italiane, gli Hotel delle Cose sono comodamente raggiungibili e offrono spazio da 1 fino a 100mq, per coprire ogni possibile esigenza.

Inoltre i box sono costantemente videosorvegliati ed allarmati, per offrire la massima sicurezza per gli oggetti riposti all’interno.

Scopri il centro più vicino a te e tocca con mano la qualità del nostro servizio!

Invia subito la tua richiesta

    Gentile utente, stiamo riscontrando dei problemi sulla linea telefonica 800.363.000.

    I tecnici sono al lavoro per risolvere il problema, nel frattempo, per non perderci neanche una delle tue richieste, ti invitiamo a contattarci tramite la form del sito.

    Grazie per la pazienza, cercheremo di risponderti il prima possibile…

    noi ci siamo ;)