Contratto uso foresteria: come funziona e quando conviene

Facebook
Twitter
LinkedIn

Il contratto di locazione ad uso foresteria è una tipologia di affitto comunemente utilizzata da imprese e società per fornire un alloggio temporaneo ai propri dipendenti o soci in trasferta.

Ma come funziona il contratto ad uso foresteria? Quali sono le specificità e vantaggi rispetto a un contratto tradizionale? Vediamolo insieme.

Che cos’è il contratto di locazione ad uso foresteria

Il contratto di locazione ad uso foresteria è ampiamente diffuso in Italia ed è caratterizzato da alcune distinzioni rispetto ai contratti tradizionali.

Questo tipo di accordo viene stipulato tra una persona fisica (il locatore) e una persona giuridica, come ad esempio un’azienda o una società, che intende fornire un’abitazione ai propri dipendenti o soci per un determinato periodo di tempo.

Le tre parti coinvolte in questo tipo di contratto sono il proprietario dell’immobile (locatore), l’impresa o la società che affitta l’abitazione (conduttore), e il dipendente o il socio che utilizzerà l’unità abitativa (utilizzatore).

A differenza dei contratti tradizionali, la normativa che regola il contratto di locazione ad uso foresteria non stabilisce un limite di tempo vincolante per le parti. Questo significa che il locatore e il conduttore possono concordare liberamente la durata del contratto secondo le norme del diritto privato.

La normativa di riferimento

Un’altra caratteristica distintiva del contratto di locazione ad uso foresteria è che non è regolamentato dalla legge n. 431/1998, che disciplina le locazioni ad uso abitativo, ma è soggetto alle norme del codice civile e alle regole del diritto privato.

Ecco alcune caratteristiche di questa tipologia di locazione.

Il locatore non può essere un imprenditore individuale

Nel contratto deve essere esplicitamente indicato che l’unità viene concessa in locazione ad uso foresteria al dipendente o al socio di una società: in altre parole, il locatore non può essere un imprenditore individuale.

Registrazione e costi del contratto

Il contratto di locazione ad uso foresteria può essere registrato tramite il modulo RLI presso l’Agenzia delle Entrate.

All’interno di questo modulo, devono essere inseriti i dati generali del contratto (tipologia, durata, data di stipula) i dati dei soggetti coinvolti, i dettagli dell’immobile oggetto della locazione e l’eventuale opzione o revoca del regime della cedolare secca.

Il modulo RLI deve essere presentato in via telematica, direttamente o tramite intermediari abilitati, e deve essere utilizzato anche per tutti gli adempimenti successivi alla registrazione del contratto, come proroghe, cessioni o risoluzioni.

I costi della registrazione di un contratto di locazione ad uso foresteria sono gli stessi delle altre tipologie di contratto e includono un’imposta di registro di 168€ e un’imposta di bollo di 14,62 € ogni quattro facciate dattiloscritte o ogni 100 righe.

A differenza dei contratti tradizionali, il contratto di locazione ad uso foresteria non presenta un modello prestabilito e precompilato (esistono però dei modelli fac-simile).

Cerchi soluzioni su misura per la tua azienda in trasferta? Scopri il self storage!

Se hai un’azienda che opera in trasferta e hai bisogno di spazi extra in giro per l’Italia con una formula comoda e flessibile, per conservare al sicuro dispositivi e strumenti di lavoro dei trasfertisti, niente paura: Casaforte mette a disposizione una soluzione per l’archiviazione temporanea perfetta per ogni tipo di esigenza.

I depositi, disponibili in diverse metrature, sono videosorvegliati h24 e possono essere utilizzati per tutto il tempo necessario, con una formula comoda, flessibile e davvero su misura.

Scegli il deposito ideale per la tua attività o contattaci senza impegno per un consiglio o un preventivo gratuito!

 

 

 

Invia subito la tua richiesta

    SEI SICURO DI NON VOLER RICEVERE UN PREVENTIVO GRATUITO ORA?

    Chiama gratuitamente: 800 363 000

    è il modo più rapido per avere tutte le info e un preventivo senza impegno.

    Siamo qui per te!