Lavanderia sul balcone: pro e contro

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn

E se fosse possibile spostare il locale lavanderia sul balcone? Una delle più recenti tendenze architettoniche in fatto di organizzazione degli spazi interni riguarda proprio la possibilità di liberare un intero locale ospitando la lavanderia proprio sul terrazzo o sul balcone.

La tentazione, per chi è alla ricerca di maggiore spazio in casa, è ovviamente davvero forte, ma sarà sempre possibile organizzare uno spazio lavanderia su ogni balcone?
Quali sono le verifiche da fare e i migliori consigli per ospitare lavatrice e asciugatrice sul terrazzo?

Scopriamolo insieme nel corso del nostro articolo.

Lavanderia sul balcone: i principali vantaggi

Chiaramente, non serve un investigatore per comprendere i reali benefici del posizionamento dell’angolo lavanderia sul balcone.

Il primo grande vantaggio, ovviamente, è costituito dal notevole risparmio di spazio.

A tutti gli effetti, posizionando lava e asciugatrice sul balcone si guadagna un intero locale della nuova abitazione, permettendo ad esempio di creare un piccolo studio o una stanza per gli ospiti.

Ma i pro, naturalmente, non si esauriscono qui. La lavanderia, infatti, oltre che da elettrodomestici voluminosi è anche caratterizzata dalla presenza di panni sporchi e appena lavati da stirare, aspetto che rende in genere piuttosto disordinato questo locale.

Mettendo ogni cosa all’esterno, quindi, non solo avanzeremo spazio, ma tutta la casa risulterà decisamente più ordinata.

Un altro aspetto a favore della lavanderia sul balcone è certamente costituito dai rumori.
Tutti gli elettrodomestici nuovi, infatti, risultano particolarmente silenziosi. Con il passare degli anni, però, il rumore aumenta diventando davvero stressante soprattutto nelle ore notturne. Ospitando lavatrice e asciugatrice all’esterno, naturalmente, il problema viene bypassato alla radice.

Infine, un vantaggio considerevole riguarda la disposizione di tutti i detergenti chimici. Normalmente, infatti questi trovano posto all’interno delle nostre abitazioni, costituendo una minaccia costante per i bambini e per gli animali domestici. Posizionando la lavanderia sul balcone sarà possibile tenere i detergenti fuori dalla loro portata, con un conseguente aumento della sicurezza domestica.

Gli svantaggi di una lavanderia sul balcone

Come è normale che sia, mettere la lavanderia sul balcone ha anche qualche svantaggio, a cominciare dal corretto funzionamento degli elettrodomestici.

Nel corso degli anni, infatti, le lavatrici sono diventate sempre più funzionali e tolleranti rispetto alle condizioni ambientali, ma questo non significa che non presentino limiti di funzionamento. Gli elettrodomestici attuali, infatti, si mantengono pienamente efficienti in un range compreso tra 5 e 45 gradi centigradi, e con valori di umidità compresi tra il 20 e il 90%.

Al di fuori di queste soglie si corre il rischio concreto di malfunzionamenti, danneggiamenti o alta rumorosità.

Proprio i rumori, che sono un vantaggio considerati la loro assenza dentro l’appartamento, possono diventare uno svantaggio dal punto di vista dei vicini: occorre quindi assicurarsi che non siano mai eccessivamente fastidiosi, neanche all’esterno.

Altri aspetti da considerare per una lavanderia sul balcone

Nel caso in cui si voglia procedere alla realizzazione di una lavanderia sul balcone, occorre valutare altri aspetti di fondamentale importanza.

Il primo consiste nel prendere accuratamente le dimensioni dei nostri mobili e degli elettrodomestici, infatti il balcone tendenzialmente offre spazi più ristretti di qualsiasi locale e per questo motivo occorre effettuare misurazioni precise prima di farsi cogliere da facili entusiasmi.

Un altro aspetto da prendere in considerazione riguarda gli allacciamenti della corrente e soprattutto all’impianto idraulico. Se da un lato la maggior parte dei balconi ha a disposizione una presa di corrente esterna, non è assolutamente garantito che siano presenti attacchi dell’acqua calda, fredda e scarico delle acque reflue. Se così non fosse, occorre dunque fare riferimento a un idraulico e calcolare i costi e le entità dell’intervento necessario.

Infine, si potrebbe valutare anche l’acquisto di mobili ad hoc. Questo, non tanto per una motivazione estetica quanto per un evidente vantaggio funzionale: nel caso in cui il nostro balcone fosse esposto al sole rovente d’estate e alle gelate d’inverno, l’adozione di un mobile dedicato da esterno permetterà un’adeguata protezione per i nostri elettrodomestici migliorandone l’efficienza e prolungandone la vita.

Hotel delle Cose, il tuo alleato per trovare spazio extra

Se per tutti i motivi sopra citati non riesci a spostare la lavanderia sul balcone e hai comunque bisogno di spazio extra, o se viceversa ci sei riuscito ma non sai dove ricoverare l’ombrellone e gli oggetti da esterno tanto cari, gli Hotel delle Cose di Casaforte rappresentano la soluzione ideale al tuo problema.

Infatti i nostri self storage variano da un minimo di 1 fino a un massimo di 120 mq, permettendoti di trovare agevolmente un box adatto al tuo caso.

Inoltre gli Hotel delle Cose sono distribuiti presso le maggiori città italiane, così da rendere davvero semplice l’individuazione di un self storage vicino al proprio comune di residenza.

Contatta i nostri esperti e scopri tutti i vantaggi del nostro servizio!

Invia subito la tua richiesta