Più spazio al tempo libero: 3 hobby tornati di moda

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn

Come riordinare l’appartamento con soluzioni d’arredo salvaspazio e l’aiuto degli Hotel delle Cose!

Sarà perché abbiamo bisogno di non annoiarci in casa dopo una giornata stressante; oppure perché ad un certo punto della nostra vita arriva il fascino del passato che ci travolge. Una cosa è certa: stanno tornando alla ribalta gli hobby che praticavano i nostri genitori e i nostri nonni.

Ed ecco che rischiamo di ritrovarci con nuove passioni da condividere con amici e parenti, da coltivare giorno dopo giorno quando rientriamo dal lavoro o dall’università. Ma quali sono questi hobby che stanno tornando di moda e cosa possiamo fare per evitare che la nostra casa venga riempita di strumenti e oggetti che opprimono gli ambienti?

1. Il giardinaggio

Quando l’industrializzazione e la tecnologia digitale non scandivano ancora i ritmi frenetici della vita delle persone, il giardinaggio era tra gli hobby più praticati e amati. La cura delle piante richiede tempo, gesti delicati, lenti e precisi, un’attività rilassante che oggi apprezziamo maggiormente perché ci permette di staccare la spina e calmare la mente.

Inoltre, stiamo dando di nuovo valore agli spazi aperti, all’illuminazione naturale e al verde. È sempre più comune il desiderio di conoscere le piante, informarsi e mettere in pratica tutto quello che si è appreso. Per avere il pollice verde, in fondo, non occorrono grandi giardini e orti, ma è sufficiente un piccolo balcone o una mini veranda.  

In base allo spazio a disposizione, infatti, è possibile coltivare diverse piante, dalle erbe aromatiche sino ai fiori. E se in casa non abbiamo abbastanza spazio, esiste una soluzione comoda e conveniente che ci permette di liberare la veranda da mobili che non utilizziamo più, come un tavolino o una poltroncina: si chiama self storage e con Casaforte, leader italiano del settore, si possono depositare arredi, oggetti e attrezzature in box di diversa metratura per tutto il tempo che si desidera.

2. Lavorare all’uncinetto

Le persone più fortunate hanno un ricordo che le accomuna: quello della nonna che lavora all’uncinetto con dedizione e amore, per donare un maglioncino ai nipotini o un centrino ai figli. Anche quest’hobby è tornato di moda grazie agli appassionati di vintage e dello stile granny chic, espressione adottata nel mondo del design per indicare arredi di interni colorati e caratterizzati dall’unione di elementi retrò e contemporanei.

Lavorare all’uncinetto favorisce l’autostima, regala soddisfazione e soprattutto rilassa. Una testimonianza emblematica di quanto questa attività distensiva sia tornata a suscitare interesse è la foto che ha immortalato il campione olimpico britannico Tom Daley mentre lavorava all’uncinetto, uno dei suoi hobby preferiti.

3. I giochi con le carte

Napoletane, francesi, siciliane e così via: oggi esistono tantissime tipologie di carte da gioco e la loro origine risale alla Cina del XI secolo. Si sono diffuse in Europa intorno al XIV secolo e la loro evoluzione si conclude tra il 1830-40 negli Stati Uniti con l’introduzione del Joker (Jolly o Matta).

L’interesse per i giochi di carte è iniziato a calare con l’arrivo del nuovo millennio, ma oggi stiamo assistendo a un sorprendente ritorno. Sono sempre di più le persone che si riuniscono per giocare o per partecipare a tornei di burraco, poker, canasta, tressette, sette e mezzo, scala 40, eccetera. 

Sono giochi che le generazioni passate conoscono benissimo e che oggi attirano anche i più giovani perché, oltre ad essere divertenti, aiutano a tenere la mente allenata e lucida. Inoltre, esiste un altro aspetto da considerare che è il collezionismo: nerd e appassionati vanno a caccia di carte da gioco antiche o rare per arricchire il loro prezioso assortimento.

Fare spazio ai nuovi vecchi hobby grazie agli Hotel delle Cose

Stiamo riscoprendo hobby che non conoscevamo bene e che possono occupare una buona fetta di tempo libero, oltre che di spazio in casa. Per praticarli con tranquillità, bisogna avere sempre gli attrezzi a portata di mano, dal rastrellino alle forbici da potatura e dagli uncinetti ai filati di lana e cotone. Per non parlare dei numerosi mazzi delle carte da gioco: il rischio è di trovare caos in ogni stanza. 

Ma allora dove mettere tutti questi oggetti se mobili, scaffali e cassetti sono già strapieni?

Per fortuna viene in aiuto Casaforte, che con i suoi depositi temporanei permette di conservare oggetti, strumenti e mobili per riordinare casa. L’affitto degli Hotel delle Cose è flessibile: si paga solo per lo spazio e il tempo utilizzati, con la possibilità di disdire l’accordo con pochi giorni di preavviso.

Le dimensioni dei box variano da 1 a 100 mq e sono sempre puliti, asciutti e videosorvegliati per custodire in sicurezza attrezzature invernali, vestiti, collezioni, libri, documenti e arredi, da recuperare quando più si desidera. Liberare le stanze di casa non è mai stato così facile e conveniente: grazie a Casaforte c’è sempre spazio anche per gli hobby!

Invia subito la tua richiesta